Certificazione Dils-PG di II livello

La Certificazione Dils-PG è un titolo culturale che certifica la competenza in didattica dell’italiano a stranieri rilasciato dal CVCL (Centro Valutazione Certificazioni Linguistiche) dell’Università per Stranieri di Perugia. Si tratta di una certificazione suddivisa in due livelli.

Certificazione Dils-PG dell'Università per Stranieri di Perugia

Al momento è prevista una sola sessione d’esame per ciascun livello. L’esame ha luogo contemporaneamente, fusi orari permettendo, presso le Sedi d’esame nel mondo, Italia compresa, nonché presso l’Università per Stranieri di Perugia.

I requisiti richiesti per l’accesso al I e al II livello cambiano e quelli elencati non sono esaustivi nel senso che le lauree elencate non esauriscono l’elenco delle lauree che consentono l’accesso alla certificazione ma è espressamente dichiarato che ulteriori tipologie di laurea triennale possono essere riconosciute come sostitutive dell’esperienza professionale richiesta previa autorizzazione del Comitato Scientifico della Dils-PG.

 

DILS-PG di II Livello

Passiamo ora ad esaminare i requisiti per l’accesso alla certificazione Dils-PG di II livello che sono simili ma, ovviamente, più restrittivi, almeno per ciò che concerne l’esperienza di insegnamento.

Può sostenere l’esame di certificazione Dils-PG chi sia in possesso:

1.

Laurea (almeno triennale) specifica in “Lingua e Cultura italiana”, “Insegnamento della Lingua e della Cultura Italiana a Stranieri”, “Lingua e cultura italiana in situazioni di contatto”.

NB: Ulteriori tipologie di laurea triennale potranno essere riconosciute come sostitutive dell‟esperienza professionale previa autorizzazione del Comitato Scientifico della DILS-PG.

2.

a. Laurea (almeno triennale) generica

b. Esperienza certificata di almeno 400 ore di insegnamento continuativo di italiano L2 o altra lingua straniera negli ultimi anni

oppure

Master in “Didattica dell‟italiano lingua non materna” ovvero Diploma di Scuola di Specializzazione in “Didattica della lingua italiana a stranieri”

3

a. Diploma di scuola superiore

b. Esperienza certificata di almeno 1500 ore di insegnamento continuativo di italiano L2 o altra lingua straniera negli ultimi anni.

I candidati stranieri possono accedere all‟esame DILS-PG, se sono in possesso degli stessi prerequisiti richiesti ai candidati italiani (elencati in 1, 2, 3). In aggiunta devono avere un livello certificato di conoscenza della lingua italiana corrispondente almeno a un C1 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue.

La certificazione Dils-PG di II livello ha un costo di 140,00 Euro nella sede di Perugia. La riscossione della tassa d’esame avviene a cura della Sede contestualmente alla presentazione della domanda d’iscrizione; ogni sede può prevedere dei costi d’esame differenti in quanto la tassa d’esame è regolato dalle convenzioni stipulate dal CVCL con le singole sedi; deve essere dunque richiesto presso la sede d’esame prescelta.

La sede e non contempla prove orali. Vi è un’unica sessione annuale che si tiene in contemporanea per tutte le sedi Italiane e straniere. La scadenza delle iscrizioni è regolata dalle singole sedi d’esame. I certificati vengono rilasciati ed emessi dal CVCL dell’Università per Stranieri di Perugia e consegnati ai candidati dalla sede d’esame. L’emissione del certificato conseguito presso le sedi d’esame in Italia richiede l’applicazione di una marca da bollo di € 16,00.

STRUTTURA E DURATA DELLE PROVE D’ESAME DILS-PG DI II LIVELLO

Questo contenuto è riservato agli utenti registrati.

Registrati o fai il log-in per visualizzare la struttura delle prove d’esame Dils-PG.

PUNTI DI FORZA DELLA CERTIFICAZIONE DILS-PG DI II LIVELLO

I requisiti per l’accesso alla certificazione, in alcuni casi, richiedono solo una laurea. In questi casi la certificazione Dils-PG è sicuramente una certificazione competitiva rispetto alle altre. L’esperienza richiesta non è relativa esclusivamente all’insegnamento dell’italiano a stranieri ma anche di altre lingue straniere.

PUNTI DEBOLI DELLA CERTIFICAZIONE DILS-PG DI II LIVELLO

Le uniche prove d’esame per esercitarsi sono reperibili in questo testo.

In caso di laurea triennale generica (ad esempio una laurea in ambito giuridico o scientifico) si prevedono 400 ore di insegnamento continuativo di italiano a stranieri o di lingua straniera. Tale requisito aggiuntivo può essere sostituito da un master in didattica dell’italiano lingua non materna o da un diploma di scuola di specializzazione in didattica della lingua italiana a stranieri.

Se consideriamo le 400 ore e le traduciamo in giorni lavorativi possiamo stimare circa 4 mesi di insegnamento continuativo in classi di italiano a stranieri o di lingua straniera in classi di italiani. Per chi ha solo una laurea generica (ad esempio in ambito giuridico, economico o scientifico), senza una certificazione o un master specifico, è oggettivamente difficile riuscire a farsi assumere per 4 mesi in Italia per insegnare italiano a stranieri o una lingua straniera ad italiani. Se invece ci si trova all’estero potrebbe essere più semplice insegnare italiano, ma se si riesce ad insegnare all’estero senza certificazione, acquisire questo titolo culturale potrebbe già essere visto come qualcosa di superfluo.

Nel caso in cui una laurea triennale generica venga associata al possesso di un master in “Didattica dell’italiano lingua non materna” o di un Diploma di Scuola di Specializzazione in “Didattica dell’italiano a stranieri”, l’appetibilità della certificazione viene inficiata dal fatto che tali titoli sono già più spendibili e preferenziali rispetto alla certificazione medesima.

Con un diploma di scuola media superiore sono richieste 1500 ore di insegnamento continuativo di italiano L2 o altra lingua straniera negli ultimi anni. Non viene meglio specificata la locuzione “negli ultimi anni” ma questo requisito è solo apparentemente  estensivo, in quanto (anche se l’insegnamento richiesto può essere sia di italiano a stranieri che di lingua straniera) si restringe il campo a chi abbia avuto esperienza di insegnamento continuativa. Per chi ha un diploma è oggettivamente difficile raggiungere il monte ore (almeno 1500) di insegnamento continuativo. Per dare un’idea “temporale”, stimando 5 ore lavorative al giorno, per 5 giorni lavorativi alla settimana, le 1500 ore richieste si traducono in 15 mesi continuativi di insegnamento.

DILS-PG DI II LIVELLO È LA SCELTA IDEALE PER i docenti di lingue nelle scuole di ogni ordine e grado che oltre alla laurea possono vantare, se non una esperienza specifica in classi di italiano per stranieri, almeno 400 ore di insegnamento di una lingua straniera potendo quindi accedere all’esame senza ulteriori requisiti.

SEDI D’ESAME DILS-PG IN ITALIA

Questo contenuto è riservato agli utenti registrati.

Registrati o fai il log-in per visualizzare la mappa con le sedi d’esame.

© Forma Mentis - P. IVA 04839440759