Elenchi aggiuntivi GPS: un aggiornamento delle graduatorie entro luglio

Elenchi aggiuntivi GPS: una mini riapertura delle Graduatorie Provinciali e di istituto con nuovi inserimenti entro luglio.

Elenchi Aggiuntivi GPS I fascia e Graduatorie di istituto II fascia

Elenchi aggiuntivi GPS con nuovi inserimenti entro luglio

Di elenchi aggiuntivi GPS si parlava già nell’O.M. 60 del 10 luglio 2020, emanata dal MIUR, in cui veniva specificata la possibilità di inserimento, in elenchi aggiuntivi GPS di I fascia, per tutti “i soggetti che acquisiscono il titolo di abilitazione ovvero di specializzazione sul sostegno entro il 1° luglio 2021” (Articolo 10).
Gli elenchi aggiuntivi in realtà non riguardano solo l’inserimento nella I fascia delle Graduatorie Provinciali per le Supplenze ma anche l’inserimento in II fascia delle graduatorie di istituto.

In particolare, il comma 2 dell’articolo 10, recita: “I soggetti di cui al comma 1 sono graduati secondo i punteggi previsti dalle corrispondenti tabelle A allegate alla presente ordinanza. Sono valutabili i titoli conseguiti entro i termini di cui al comma 1, secondo modalità specificate nell’apposito decreto di cui al comma 4.”

All’inizio dell’anno i sindacati, in un incontro al Ministero dell’Istruzione, hanno presentato una bozza che prevede prima di tutto la modifica della data ultima di inserimento negli elenchi aggiuntivi GPS, che potrebbe essere quindi prorogata al 20 luglio.
Alcune indiscrezioni danno ormai per certo lo slittamento ma per capire se effettivamente ci saranno 20 giorni in più a disposizione per l’inserimento negli elenchi aggiuntivi GPS occorre ovviamente attendere il provvedimento definitivo.

Come abbiamo ribadito più volte, proprio a partire dall’istituzione delle graduatorie provinciali per le supplenze, ai titoli di specializzazione in italiano L2 sono stati attribuiti, nalle relative tabelle di valutazione titoli, ben 3 punti per ciascun titolo di specializzazione.

Italiano L2: come aumentare il punteggio nelle GPS

Ci occupiamo da oltre un decennio di alcuni di questi titoli di specializzazione, le certificazioni glottodidattiche, da prima ancora che venissero valorizzati nelle graduatorie docenti e sono stati tra i primi argomenti di cui abbiamo trattato anche in uno dei primi video sul nostro canale YouTube, oltre che in precedenti articoli.

Con un titolo di specializzazione in Italiano L2 è quindi possibile ottenere, per i nuovi elenchi aggiuntivi riservati a chi acquisisce la specializzazione su sostegno, 3 punti. Tra i titoli di specializzazione in Italiano L2, richiesti ed individuati tassativamente dal MIUR in un apposito decreto, vi sono le certificazioni di didattica dell’italiano a stranieri di secondo livello: Cedils, Ditals II e Dils-PG II.

Se per due di queste, in particolare Ditals II e Dils-PG II, non ci sono più sessioni utili conseguire il titolo entro la scadenza di luglio, sono invece state fissate delle sessioni per la certificazione Cedils online. Superato l’esame si potrebbe vantare il titolo di specializzazione in italiano L2 in tempo utile per l’inserimento nei nuovi elenchi aggiuntivi delle Graduatorie Provinciali per le Supplenze.

Chi sceglie il nostro corso cedils online, impiega circa 2 mesi per preparare l’esame in modo efficace. Inoltre la nostra offerta formativa prevede anche utilissime simulazioni d’esame che ne rispecchiano fedelmente struttura e argomenti e prevedono tempi di fruizione più brevi.
L’ultimo appello utile del primo semestre è attualmente previsto per la fine di maggio. Considerando che la correzione degli elaborati avviene solitamente in uno o due mesi, si può anche contare su un margine di sicurezza. Al momento la certificazione Cedils risulta essere l’unico titolo ancora conseguibile in tempo utile visto che le altre certificazioni non hanno sessioni d’esame prima di luglio ed eventuali master richiederebbero tempi più lunghi.

Certificazioni di didattica dell’italiano L2: nessuna incompatibilità

C’è un altro elemento, oltre al punteggio e alle tempistiche, che rende le certificazioni di didattica dell’italiano a stranieri di II livello molto più appetibili rispetto ad altri titoli.

Parliamo della natura di queste certificazioni che non sono titoli accademici ma titoli culturali. Pertanto, come già riportato nelle nostre FAQ, non sono previste incompatibilità che invece sussistono per i titoli accademici che non possono essere conseguiti nello stesso anno accademico.

Altro punto a favore delle certificazioni glottodidattiche è dato dal fatto che i punteggi di questi titoli sono cumulabili nelle GPS. Quindi nel caso in cui si sia già conseguito un titolo di specializzazione in italiano L2 che attribuisce 3 punti, se ne può conseguire anche un secondo ed un terzo, nello stesso anno e senza incorrere in incompatibilità, maturando 3 punti per ciascun titolo.

La recente nota del Ministero sui titoli di specializzazione in Italiano L2 in vista degli elenchi aggiuntivi GPS

In una recente nota del Miur a firma del Dott. Bruschi è stata fatta finalmente chiarezza riguardo al riconoscimento dei titoli di specializzazione, conseguiti dopo il 2016.
Si può leggere infatti che “i titoli progressivamente acquisiti e riconosciuti quali titoli di specializzazione in Italiano L2 dal richiamato D.M. n. 92/2016, hanno, comunque, valore permanente e, ove congiunti ai titoli previsto dal vigente ordinamento delle classi di concorso, consentono l’insegnamento sulla corrispondente classe di concorso A-23, Lingua italiana per discenti di lingua straniera.”

La necessità di questo chiarimento era dovuta alla diffusione di una interpretazione scorretta della normativa che aveva portato addirittura alcuni enti territoriali ad escludere dai titoli vantati quelli conseguiti dopo il 2015/2016, anno che veniva riportato nel D.M. 92/2016 come termine ultimo per il conseguimento di quei titoli, ma solo perché il decreto in questione faceva ovviamente riferimento al termine ultimo di conseguimento in relazione al concorso a cattedra 2016.
I successivi richiami normativi al D.M. 92/2016 vanno infatti intesi, come correttamente specificato dal MIUR, come riguardanti esclusivamente l’elenco dei titoli e non anche il periodo di conseguimento.
Abbiamo tra l’altro sempre sostenuto tale interpretazione, che appariva ictu oculi la più logica, stante l’attribuzione di punteggio, anche in occasioni successive rispetto al concorso a cattedra 2016, a titoli di specializzazione in italiano L2 conseguiti successivamente al termine indicato dal D.M. 92/2016.

Vuoi insegnare italiano a stranieri?

In Italia, all’estero, online.

Chiedici una consulenza gratuita e
personalizzata, senza impegno.

Specializzati in italiano L2!

Inizia subito!

Con i nostri corsi avrai una solida
preparazione e un metodo efficace.

0 responses on "Elenchi aggiuntivi GPS: un aggiornamento delle graduatorie entro luglio"

Leave a Message

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

© Forma Mentis - P. IVA 04839440759

Apri la chat
1
Ti serve aiuto? Scrivici su WhatsApp!
Possiamo aiutarti?

Questo sito utilizza Cookies per darti una migliore esperienza di navigazione. Accetta cliccando su "Accetta i cookies".
Visita la nostra Cookie policy

Impostazioni dei Cookie

Di seguito puoi scegliere che tipo di cookies accettare su questo sito. Clicca su "Salva le impostazioni sui cookie" per memorizzare la tua scelta.

FunctionalOur website uses functional cookies. These cookies are necessary to let our website work.

AnalyticalOur website uses analytical cookies to make it possible to analyze our website and optimize for the purpose of a.o. the usability.

Social mediaOur website places social media cookies to show you 3rd party content like YouTube and FaceBook. These cookies may track your personal data.

AdvertisingOur website places advertising cookies to show you 3rd party advertisements based on your interests. These cookies may track your personal data.

OtherOur website places 3rd party cookies from other 3rd party services which aren't Analytical, Social media or Advertising.