fbpx

Cedils

Certificazione glottodidattica di italiano L2: Corso Cedils online, simulazioni e test cedils online, requisiti di accesso, date, sedi, costi, bibliografia

Cedils o più propriamente Certificazione CEDILS VENEZIA, è una certificazione glottodidattica di secondo livello che attesta la competenza in didattica dell’italiano lingua straniera o lingua seconda, rilasciata dal Laboratorio Itals dell’Università Ca’ Foscari di Venezia, già diretto dal Prof. Paolo E. Balboni, universalmente riconosciuto come uno dei pionieri della didattica dell’italiano a stranieri.

Cedils Venezia la certificazione glottodidattica dell'Università Ca' FoscariCertificazione Cedils: requisiti di accesso

I requisiti di accesso alla Cedils che sono esposti molto chiaramente in soli 3 punti. Possono essere ammessi all’esame:

    1. I cittadini italiani o stranieri in possesso di una laurea: triennale o magistrale o specialistica o quadriennale del vecchio ordinamento. Meglio se tale laurea è in Lettere o Lingue o Scienze dell’educazione e della formazione o discipline affini.
    2. I docenti non laureati di ruolo in servizio nelle scuole di ogni ordine e grado.

Non hai i requisiti? Chiedici come fare!

Se non hai i requisiti per poter accedere all’esame e vuoi ottenere una certificazione di II livello possiamo aiutarti con una consulenza gratuita e personalizzata per orientarti al conseguimento di un titolo di specializzazione, partendo dai requisiti che hai già, o maturando i requisiti minimi.
La consulenza non comporta alcun obbligo di iscrizione a corsi o esami, è molto rapida (solitamente non occorre più di mezza giornata lavorativa) avviene via e-mail ed è utilissima per individuare la strada più rapida ed economica per ottenere una certificazione di II livello.
Siamo sicuri di poterti indicare la soluzione più “smart”! Contattaci compilando questo modulo con i dati necessari per indicarti la soluzione ideale per te.

Approfondimenti e info utili!

Struttura e durata dell’esame Cedils

L’esame prevede 5 prove (4 prove scritte ed 1 prova orale) per una durata complessiva di 5 ore.

Le prove scritte sono così strutturate:

  • Un questionario di 7 quesiti, 5 a scelta multipla, 2 con risposta aperta, su temi di glottodidattica generale – 20 punti;
  • Didattizzazione di materiale autentico (tratto da giornali, televisione, libri, manuali o Internet) – 30 punti;
  • Commento critico di materiale didattico (una UD tratta da un manuale di italiano per stranieri) – 20 punti;
  • Schematizzazione di un aspetto grammaticale o sociolinguistico dell’italiano – 20 punti.

La prova orale invece prevede:

  • Una riflessione su aspetti culturali e sulla modalità di presentazione in classe: un quesito su un tema di cultura italiana (vita quotidiana, attualità, politica, abitudini, ecc.) e sulla comunicazione interculturale. Questa prova può essere svolta in forma scritta o orale su decisione della commissione. Nel caso in cui la prova sia orale, il candidato sarà chiamato a rispondere al quesito per 3-4 minuti durante lo svolgimento delle altre prove scritte. – 10 punti

Nel mese di luglio 2020 per la prima volta in assoluto nella storia delle certificazioni si registra la somministrazione dell’esame Cedils online.

Esempio di esame Cedils

È disponibile un esempio di esame Cedils che può essere utile per comprendere meglio la struttura della prova d’esame ma anche come esercitazione con cui confrontarsi, anche se viene fornito senza chiavi. Scarica un Esempio di esame Cedils.

Griglie di valutazione Cedils

La valutazione insindacabile delle prove dei candidati è espressa in centesimi. Indipendentemente dalla sede in cui l’esame viene sostenuto, è effettuata da una commissione centrale del Laboratorio ITALS dell’Università di Venezia.

La prima prova dell’esame Cedils, e cioè il questionario glottodidattico è senza dubbio la prova più oggettiva. Per le domande a scelta multipla sono assegnati 2 punti per ogni risposta esatta, zero punti se errata o mancante. Mentre per le domande aperte vengono assegnati 5 punti per ogni risposta corretta, 4 punti se non completa ma corretta, 3 se sufficiente e corretta e così via fino a 0 punti se completamente errata o mancante.

Per la seconda prova di didattizzazione di materiale autentico, occorre prestare maggiore attenzione perché è la prova a cui è attribuito il punteggio più alto (30 punti). Il punteggio è distribuito tenendo conto della correttezza e pertinenza di vari parametri: destinatari, livello linguistico, prerequisiti, obiettivi, prima fase dell’UD, seconda fase dell’UD (in questa prova infatti viene richiesto di elaborare sempre e solo 2 fasi), ed infine coerenza, coesione e gradualità nella presentazione delle varie attività.

Per il commento critico di materiale didattico invece la valutazione è basata sulla completezza e correttezza e se sia o meno motivato da considerazioni glottodidattiche pertinenti. Un commento critico completo è un testo con osservazioni sui destinatari, sul livello linguistico, sull’aspetto grafico, approccio glottodidattico, riflessione sulla grammatica, fasi dell’UD, abilità sviluppate, tipologie di test e materiali, attività ed esercizi e relative consegne, aspetti culturali, obiettivi ed eventuali integrazioni coerenti.

Per quanto riguarda la valutazione della quarta prova (schematizzazione di un aspetto grammaticale o sociolinguistico dell’italiano), gli elementi che vengono valutati riguardano l’elaborazione delle varie fasi del procedimento induttivo di riflessione sulla lingua, la coerenza con il livello e i destinatari indicati nella traccia, esercizi e attività che devono essere ben strutturati e con esempi concreti ed infine la completezza della regola presentata in merito agli usi e le funzioni.

Per la valutazione della riflessione sugli aspetti culturali e sulle modalità di presentazione in classe, la quinta prova, viene valutata dividendo la risposta in 2 parti differenti: la prima parte relativa al quesito teorico e la seconda parte relativa all’aspetto pratico (modalità di presentazione dell’argomento in un’ipotetica classe), di queste due parti viene valutata la coerenza, la coesione e la gradualità.

Il punteggio minimo per superare l’esame è 66/100.
Per punteggi sopra gli 80/100 si assegna la certificazione “con distinzione“; in caso di punteggio superiore a 90/100 si assegna la certificazione “di prima classe“. Vengono valutati solo gli elaborati che contengono lo svolgimento di tutte le 5 prove, dunque se il candidato non svolge una prova non supera l’intero esame esame e non avrà la possibilità di ripetere la prova non svolta, ma dovrà svolgere nuovamente l’esame completo.

L’esito dell’esame è comunicato entro un termine che solitamente non supera i due mesi.
L’esito positivo viene trasmesso direttamente ai candidati via posta con l’invio dell’attestato di certificazione, riportante il punteggio totale, all’indirizzo comunicato in fase di iscrizione all’esame.
L’esito negativo viene comunicato, sempre via posta, con la sola comunicazione del non superamento dell’esame.
Ai candidati non è consentito visionare gli elaborati ed in caso di esito negativo, è possibile richiedere e ricevere via e-mail i punteggi conseguiti nelle singole prove.

Punti di forza della certificazione Cedils

È possibile accedere all’esame di certificazione con una laurea ed anche senza una pregressa esperienza di insegnamento di italiano a stranieri o di altra lingua straniera.

Oggettivamente questa certificazione glottodidattica è la più appetibile per chi intende certificare le proprie competenze in quanto, una volta superato l’esame, si ottiene un titolo culturale che certifica la propria competenza in didattica dell’italiano a stranieri. Le altre certificazioni, invece, prevedono un doppio stadio di certificazione essendo suddivise in I e II livello che attestano rispettivamente una competenza di base e una competenza avanzata.

L’assenza del doppio livello di certificazione è il motivo della estrema semplicità e chiarezza dei requisiti richiesti per l’accesso all’esame di certificazione.

Grazie all’unico livello, che tuttavia non implica la certificazione di competenze differenti rispetto alle certificazioni che ne prevedono due, Cedils rappresenta il percorso più breve e meno oneroso rispetto alle altre certificazioni.

Non è richiesta formazione presso enti convenzionati. Ciò consente ai candidati di gestire autonomamente il proprio percorso formativo in vista dell’esame di certificazione. Si può scegliere quindi di formarsi autonomamente o seguire il percorso formativo che più si preferisce.

Non è richiesto tirocinio o insegnamento se non in un caso specifico per consentire l’accesso all’esame ai candidati diplomati.

Un ulteriore punto a favore della certificazione Cedils, rispetto alle altre, è il calendario degli esami. Ogni sede d’esame infatti prevede sessioni in date differenti e quindi si può sostenere l’esame in moltissime sessioni all’anno, dato che di solito se ne prevedono due per ogni sede.

Non trascurabile infine il vantaggio dato dalla struttura intrinseca della prova che presenta un rapporto tra tempo a disposizione e numero di domande molto favorevole al candidato rispetto agli esami delle altre certificazioni.

Come per le altre certificazioni di glottodidattica di II livello (Ditals II e Dils-PG II), il possesso della certificazione Cedils soddisfa il requisito di titolo di specializzazione richiesto per l’accesso alla classe di concorso A023 in quanto è presente tra i titoli richiesti in base al D.M. del MIUR 92/2016.
La certificazione Cedils infine conferisce 1,5 punti, in quanto titolo culturale, in tutte le classi di concorso in occasione dei concorsi a cattedra per la scuola pubblica, come le certificazioni di glottodidattica di II livello Ditals II e Dils-PG II.

Caratteristiche tipiche ed elementi “a doppio taglio” 

In questa sezione presentiamo caratteristiche peculiari di ogni certificazione rispetto alle altre ed indichiamo quali potrebbero essere dei punti che a seconda dei casi potrebbero rappresentare un vantaggio o uno svantaggio.

L’esame Cedils testa in più, rispetto al “nocciolo duro” delle competenze glottodidattiche testate da tutte le certificazioni, specifiche competenze interculturali. Ciò avviene in una apposita sezione dell’esame.

La struttura organizzativa snella della certificazione, con procedure a volte diverse per l’iscrizione all’esame, a seconda delle sedi, potrebbe essere un vantaggio o uno svantaggio a seconda dei casi ed essere percepita come disorganizzazione.

Punti deboli della certificazione Cedils

Se si possiede solo un diploma di scuola media superiore, e non si è docenti in servizio di ruolo presso le scuole di qualunque ordine e grado, non è possibile accedere all’esame.

Le sedi d’esame all’estero non sono numerose ma è possibile comunque svolgere l’esame in sedi all’estero, su richiesta.

Pur avendo un numero di sessioni molto superiore alle altre certificazioni il numero massimo dei candidati ammessi per ciascuna sessione è ancora molto basso rispetto al numero dei candidati.

CEDILS È LA SCELTA IDEALE PER i laureati senza esperienza di insegnamento di italiano L2, o di altra lingua straniera, che possono accedere all’esame senza ulteriori requisiti e per i docenti non laureati di ruolo in servizio nelle scuole di ogni ordine e grado.

Attenzione!

Il fatto che l’esperienza in classe non costituisca requisito per l’accesso all’esame non implica che non sia utilissima ai fini del superamento dell’esame stesso. Completare la formazione con una adeguata esperienza in classi di italiano a stranieri è consigliabile per corredare la propria preparazione teorica con una adeguata pratica in classe. Tale esperienza può essere svolta anche in associazioni ed organizzazioni senza scopo di lucro come attività di volontariato.

La procedura di iscrizione all’esame, in alcuni casi, può essere ancora migliorata. In alcune sedi è previsto un numero massimo di candidati e le iscrizioni sono riservate agli iscritti che provvedono prima, in ordine di tempo, a completare la procedura. In alcuni casi il numero massimo di candidati previsto è esiguo e può raggiungersi rapidamente.

Sedi d’esame Cedils in Italia

Nella seguente mappa interattiva (registrati o fai il log-in per visualizzarla) sono geolocalizzate le sedi d’esame delle tre certificazioni di glottodidattica in Italia, tra cui le sedi d’esame Cedils.
È un contenuto riservato agli utenti registrati.

L’esame Cedils può essere sostenuto a Venezia (tre sessioni all’anno – con una quota di iscrizione di 155,00 Euro) o in sedi convenzionate in Italia (una o due sessioni all’anno, a seconda delle sedi, con date differenti per ciascuna sede – con quota di iscrizione di 195,00 Euro che può tuttavia variare per costi imputabili a ciascuna sede d’esame).

È possibile sostenere l’esame anche all’estero su richiesta di scuole, Istituti Italiani di Cultura o gruppi di docenti (almeno 20).

Date degli esami Cedils


Il calendario delle sessioni d’esame Cedils è un contenuto riservato ai membri registrati.

Iscriviti, registrati o fai il log-in per visualizzarlo.

Le date d’esame Cedils seguono un andamento semestrale. Quasi ogni sede d’esame somministra gli esami solitamente in due sessioni all’anno, nel primo e nel secondo semestre. Solo nella sede di Venezia è prevista una sessione straordinaria il cui esame si tiene tradizionalmente all’inizio del mese di luglio. Alcune sedi prevedono solo una sessione all’anno.

Ogni sede somministra l’esame in una data differente rispetto alle altre ma le date non vengono sempre pubblicate nello stesso giorno per tutte le sedi.
Per questo che abbiamo predisposto una newsletter. Chi si registra riceve una notifica quando vengono pubblicate le nuove date d’esame e pochi giorni prima dell’apertura delle iscrizioni, nelle sedi che le gestiscono tramite la segreteria centrale.

Seguici anche sulla nostra pagina Facebook con un like.

Newsletter


Costi e tasse d’iscrizione

La tassa d’iscrizione all’esame Cedils parte da 155,00 Euro, per la sede di Venezia. In alcune sedi la tassa di iscrizione è fissata a 195,00 Euro. In altre sedi ancora è possibile che vi siano costi aggiuntivi imputabili alla sede.
In caso di esito negativo il candidato potrà sostenere l’esame in una sessione del successivo semestre usufruendo della quota di iscrizione ridotta.

Bibliografia Cedils

La bibliografia consigliata per la preparazione all’esame Cedils è un contenuto riservato ai membri registrati e nel forum si trova sia il link da cui scaricare l’elenco dei testi che una introduzione per spiegare il contenuto e l’approccio con cui è stata redatta.

Registrati o fai il log-in per visualizzare le discussioni nel forum sulle bibliografie degli esami di certificazione.

    Nome (campo richiesto)
    Cognome (campo richiesto)
    E-mail (campo richiesto)
    Telefono (campo richiesto)

    Provincia / Stato straniero (campo richiesto)

    Ci stai contattando per informazioni su (campo richiesto)

    Titolo di studio (campo richiesto)
    ATTENZIONE! Questo dato è necessario per fornirti informazioni più precise.
    Se sei in possesso di una laurea indica la FACOLTÀ, il CORSO DI LAUREA e se la laurea è triennale, magistrale o del vecchio ordinamento. Se ricordi il codice della tua laurea inseriscilo.

    Esami e CFU
    Questo dato è utile a fornirti informazioni più precise ma non è indispensabile.
    Durante il percorso di studio ho sostenuto uno o più esami accumulando almeno 6 CFU rientranti nel settore scientifico disciplinare L-LIN/02.
    No

    Sei docente di ruolo ed insegni a tempo indeterminato nella scuola pubblica?
    Questa informazione è utile a fornirti informazioni più precise. Non è un dato indispensabile ma se sei docente di ruolo indicacelo perché potrebbe incidere significativamente sul percorso per il conseguimento di una certificazione glottodidattica.
    No

    Descrivi brevemente la tua eventuale esperienza pregressa di insegnamento riportando, anche indicativamente, il numero di ore di tirocinio e/o insegnamento, la/e materia/e (è utile indicare esclusivamente l'insegnamento di italiano a stranieri o di altra lingua straniera) e l'ente o l'istituzione presso cui è stata svolta l'attività didattica. Non rileva l'insegnamento in classi miste o le ripetizioni private. L'esperienza deve essere certificata dall'ente presso cui è stata svolta.

    Il tuo messaggio (campo richiesto)

    Utilizzando questo modulo di contatto dichiaro di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati personali e della Privacy Policy, ed ai sensi del GDPR e degli artt. 13 e 23 del D. Lgs.196/2003, autorizzo il trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui al punto 1) e 2). In caso di mancato consenso sono consapevole che non sarà possibile ottenere le informazioni da me richieste.
    Fornisco il consenso (campo richiesto)

    [anr_nocaptcha g-recaptcha-response]

    Summary
    Certificazione Cedils Venezia: tutto quello che bisogna sapere
    Article Name
    Certificazione Cedils Venezia: tutto quello che bisogna sapere
    Description
    Tutte le informazioni necessarie sulla cerificazione Cedils. Come prepararsi, dove sostenere l'esame, quando e come iscriversi con costi e date.
    Author
    Publisher Name
    Forma Mentis
    Publisher Logo
     

    © Forma Mentis - P. IVA 04839440759

    Apri la chat
    1
    Ti serve aiuto? Scrivici su WhatsApp!
    Possiamo aiutarti?