MAD o messa a disposizione: indirizzi aggiornatissimi delle scuole e facsimile per l’invio

MAD e l'elenco aggiornatissimo delle scuole a cui inviare la messa a disposizione.

La MAD o messa a disposizione per docenti A023

MAD o messa a disposizione è un’istanza informale che i Dirigenti Scolastici possono prendere in considerazione per l’assegnazione di incarichi su posto vacante,  per supplenze o in caso di graduatorie esaurite.

Cos’è messa a disposizione?

Si tratta di una istanza per cui non sono richieste particolari formalità e che deve essere indirizzata ai dirigenti scolastici che ne terranno conto per la nomina di docenti destinati ad incarichi di supplenza.

Chi può inviare la mad?

Può inviare una MAD chiunque sia in possesso di una abilitazione o in possesso di un titolo idoneo ad insegnare (laurea o diploma). Non è quindi necessario essere abilitati. Alla luce delle recenti indicazioni fornite dalla circolare del MIUR del 5 settembre 2020, analizzata in un nostro precedente articolo, le domande di messa a disposizione possono essere presentate esclusivamente dai docenti che non risultino iscritti in alcuna graduatoria provinciale e di istituto e possono essere presentate per una provincia da dichiarare espressamente nell’istanza.

Aggiornamento in seguito alla circolare del 4 novembre 2020
Per far fronte all’emergenza sanitaria in corso e al fine di consentire alle scuole di attribuire le cattedre o le ore ancora disponibili, è possibile in via eccezionale, limitatamente all’anno scolastico in corso, procedere alla nomina attraverso le MAD dei docenti inclusi anche in GPS o in graduatorie di istituto di altre province. La nomina dell’aspirante da MAD può essere disposta esclusivamente dopo l’effettiva conclusione delle operazioni di nomina dalle GPS nell’ambito territoriale di riferimento e in quello nel quale è incluso lo stesso aspirante. È necessario altresì che siano esaurite le graduatorie di istituto della scuola interessata e delle scuole viciniori.

A chi inviare la messa a disposizione?

La MAD può essere inviata in qualunque scuola di una sola provincia [tranne che per l’anno scolastico 2020-2021 come da circolare del 4 novembre 2020] in cui abbia sede l’ufficio del Dirigente Scolastico che abbia nella propria offerta la materia scolastica che il candidato può insegnare.
Si consiglia di inviare la MAD a mezzo PEC indirizzata alla segreteria dell’istituto che in caso di necessità contatterà gli aspiranti per conferire gli incarichi di supplenza.

Quando deve essere inviata la mad?

Ogni anno, all’inizio dell’anno scolastico occorre inviare la MAD, ed ogni anno è possibile cambiare gli istituti selezionati, inviarla ad un numero maggiore o minore di scuole, aggiungere le nuove qualifiche conseguite e che consentono di insegnare altre materie.

Come inviare la mad?

Per inviare la MAD puoi scaricare questo facsimile di DOMANDA DI MESSA A DISPOSIZIONE, a cui occorre aggiungere l’indicazione della provincia prescelta compilarlo ed inviarlo con PEC, raccomandata, o consegnarla brevi manu presso le segreterie delle scuole. Occorre sincerarsi che la MAD venga protocollata.
Esistono dei servizi a pagamento sul web che semplificano il tutto e consentono di inviare la MAD a diversi istituti con pochi click grazie ad un database di scuole i cui indirizzi sono già stati selezionati da chi gestisce questi servizi.
È importante specificare che i DS devono dare precedenza a chi ha più titoli e quindi nella mad occorre specificare il titolo di studio, eventuali master e certificazioni glottodidattiche, linguistiche e informatiche, specializzazione per sostegno, abilitazioni, possesso dei 24 CFU per l’insegnamento, nonché dichiarare la propria disponibilità per la didattica a distanza.
Il tutto indicando data, luogo del conseguimento dei titoli, enti presso cui sono stati conseguiti ed eventuale punteggio.

A chi inviare la mad: gli indirizzi di tutte le scuole per l’a.s. 2020-2021

Con gli open data il Miur valorizza il patrimonio informativo e favorisce una conoscenza profonda e autentica della scuola italiana.  Mettere i dati a disposizione dei cittadini vuol dire garantire trasparenza amministrativa e partecipazione al miglioramento del sistema scolastico nonché promuovere la nascita di nuovi servizi per studenti, insegnanti, famiglie, istituti di ricerca o per chi interessato a conoscere il mondo della scuola.

Tra i dati messi a disposizione dal MIUR sotto licenza “Italian Open Data License v2.0” ci sono gli elenchi delle scuole, statali e paritarie, con relativi indirizzi a cui inviare le MAD.
Indirizzi delle Scuole statali per invio mad anno scolastico 2020-2021
Indirizzi delle scuole paritarie per invio mad anno scolastico 2020-2021
Indirizzi delle Scuole Statali nelle province autonome di Aosta, Trento e Bolzano per invio mad anno scolastico 2020-2021
Indirizzi delle Scuole Paritarie nelle province autonome di Aosta, Trento e Bolzano per invio mad anno scolastico 2020-2021

0 responses on "MAD o messa a disposizione: indirizzi aggiornatissimi delle scuole e facsimile per l'invio"

Leave a Message

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

© Forma Mentis - P. IVA 04839440759

Apri la chat
1
Ti serve aiuto? Scrivici su WhatsApp!
Possiamo aiutarti?

Questo sito utilizza Cookies per darti una migliore esperienza di navigazione. Accetta cliccando su "Accetta i cookies".
Visita la nostra Cookie policy