Classe di concorso A023-ter al primo percorso abilitante

La classe di concorso A023-ter e la gemella A023-bis sono state istituite nel 2019 dalla Provincia autonoma di Bolzano.

Si aprono i termini per candidarsi al percorso abilitante per la classe di concorso A023-ter, vi presentiamo questa classe di concorso e la sua gemella, A023-bis, con similitudini e differenze rispetto alla classe di concorso A023.

La classe di concorso A023-ter e la A023-bis

Classe di concorso A023-terDa poco avevamo pubblicato un documento elaborato dai docenti vincitori di A023 che, assegnatari di cattedre esclusivamente presso i CPIA, illustravano le difficoltà di questa classe di concorso, rivendicando la possibilità di essere riconosciuti non solo come insegnanti nei CPIA, ma anche l’inserimento nella scuola pubblica di ogni ordine e grado, visto che la presenza di stranieri nelle scuole cresce ogni giorno di più e occorrono figure specializzate per classi sempre più plurilingue e pluriculturali.

Ci pensa la Provincia autonoma di Bolzano a rendere più complessa la questione istituendo ben 2 classi di concorso strettamente connesse alla A023: A023-bis e A023-ter.
La notizia è passata abbastanza sotto silenzio, ragionevolmente visto che si tratta di un provvedimento locale della Provincia autonoma di Bolzano.
Il 16 aprile 2019, infatti, con delibera della giunta provinciale della provincia autonoma di Bolzano, sono state istituite due nuove classi di concorso locali della classe di concorso A023, che costituiscono una particolarità nel panorama scolastico nazionale, la A023-bis e la A023-ter.

A023-bis e A023-ter: inquadramento normativo

Nella delibera della giunta provinciale N. 296 del 16 aprile 2019 della provincia autonoma di Bolzano si istituiscono:

Classe di concorso A023-bis

Sostegno linguistico in tedesco nelle scuole in lingua tedesca, e delle scuole delle località ladine, nonché in tedesco come seconda lingua nelle scuole in lingua italiana, per alunne e alunni con background migratorio.

Classe di concorso A023-ter

Sostegno linguistico in italiano nelle scuole in lingua italiana e delle scuole delle località ladine, nonché in italiano come seconda lingua nelle scuole in lingua tedesca, per alunne e alunni con background migratorio.

La novità di queste due nuove classi di concorso, specifiche per la situazione di “trilinguismo” (italiano, tedesco e ladino) del Trentino Alto Adige, consiste nel fatto che queste figure opereranno sia nelle scuole primarie che nelle scuole secondarie di I e II grado nonché negli istituti professionali.

Direzione quindi decisamente opposta rispetto alle dichiarazioni del Ministro Azzolina che nel recente incontro con i sindacati ha nuovamente confermato che la classe di concorso A023 è da inquadrare esclusivamente nella scuola secondaria di I grado (vedi pag.5 di questo documento), nonostante nel DPR 19/2016 la nuova classe di concorso A023 sembrava dovesse essere trasversale.

Percorso abilitante per la classe di concorso A023-ter

Una novità molto interessante è che per ottenere l’abilitazione nelle classi di concorso locali (A023-bis e A023-ter) occorre frequentare un anno di formazione con relativa prova che consentirà di ottenere l’abilitazione.
Nel bando pubblicato da pochissimi giorni sono indicati i requisiti di accesso e le modalità per il conseguimento dell’abilitazione nella classe di concorso A023-bis e A023-ter per docenti di sostegno linguistico ad alunni con background migratorio.
Proprio qualche giorno fa, il 19 febbraio, è stato pubblicato sul sito della provincia autonoma di Bolzano un bando per la procedura abilitante nella classe di concorso A023-ter che dà il via alla procedura abilitante strutturata in tre parti:

  • a) Una procedura di selezione attraverso la quale i candidati verranno ammessi all’anno di formazione;
  • b) Un anno di formazione retribuita che si svolgerà all’interno di un contratto di lavoro a tempo determinato come docente di sostegno linguistico;
  • c) Una prova orale conclusiva al termine dell’anno di formazione.

L’esperienza lavorativa durante l’anno di formazione è supervisionata da una/un tutor e dal coordinatore del Centro Linguistico di riferimento che supportano gli insegnanti di sostegno linguistico durante l’anno di formazione, nella pianificazione, nello svolgimento e nella valutazione delle lezioni. Offrono inoltre consulenza in merito ad altre attività scolastiche, partecipano alle lezioni e predispongono, prima della valutazione finale, una relazione di sintesi per il competente dirigente scolastico.

I ruoli sono distinti per le scuole dei tre gruppi linguistici. Il personale docente di tali ruoli viene impiegato in tutti i gradi di scuola, nonché nei corsi della formazione professionale, in corsi di sostegno linguistico per alunni la cui prima lingua non sia il tedesco, l’italiano o il ladino. Il sostegno linguistico avviene in lingua tedesca, italiana e, in caso, anche in lingua ladina.

Per accedere alla procedura sono richiesti i titoli di specializzazione di italiano L2 indicati nel D.M. 92/2916 in cui rientrano le certificazioni glottodidattiche di italiano L2 di secondo livello (Cedils, Ditals II e Dils-PG II)

Il bando è attualmente aperto e ci si può candidare entro le ore 12 del prossimo 20 marzo 2020.

A023-ter e A023, considerazioni.

La classe di concorso A023 nasce per aiutare le scuole nel difficile compito di gestire classi sempre più plurilingue e multiculturali, non a caso in tabella A viene detto “attività di potenziamento dell’apprendimento della lingua italiana per discenti di lingua straniera”. I vincitori però sono stati assegnati esclusivamente ai CPIA ed utilizzati spesso per ricoprire ruoli diversi dalla loro specializzazione.

Dal MIUR la Ministra Azzolina ha recentemente ribadito che la classe A023 è inquadrata nella scuola secondaria di I grado, senza però aggiungere altro circa il loro eventuale inserimento effettivo nella scuola al di fuori dei CPIA.

La Provincia autonoma di Bolzano ha istituito due ulteriori suddivisioni di questa classe di concorso inquadrando i vincitori come assistenti linguistici nelle scuole di ogni ordine e grado per studenti con background migratorio rispondendo evidentemente ad una reale richiesta delle scuole di avere figure specializzate.

Da un lato dunque cresce l’importanza e la necessità di avere docenti specializzati in italiano L2, dall’altro però sembra che il MIUR non si renda conto del grande potenziale di questa classe di concorso, che potrebbe facilitare l’inserimento di alunni stranieri, sgravando il lavoro di molti insegnanti spesso lasciati soli nel difficile processo di integrazione.

A proposito del percorso abilitante nella classe di concorso A023-ter infine è necessario chiarire che si tratta di una classe di concorso locale e che quindi il percorso abilitante bandito dalla Provincia autonoma di Bolzano non ha alcuna equipollenza a livello nazionale con la classe di concorso A023 ordinaria. Insomma conseguendo l’abilitazione per la A023-ter non ci si abilita anche per la A023.

0 responses on "Classe di concorso A023-ter al primo percorso abilitante"

Leave a Message

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

© Forma Mentis - P. IVA 04839440759

Apri la chat
1
Ti serve aiuto? Scrivici su WhatsApp!
Possiamo aiutarti?
Powered by

Questo sito utilizza Cookies per darti una migliore esperienza di navigazione. Accetta cliccando su "Accetta i cookies".
Visita la nostra Cookie policy